Pagina 1 di 2 12 UltimoUltimo
Visualizzazione risultati 1 fino 30 di 51

Discussione: web tassa? ma per favore!

  1. #1
    L'avatar di debug
    debug non è connesso Amministratore del forum
    Data registrazione
    27-01-2004
    Messaggi
    16,872

    Predefinito web tassa? ma per favore!

    L'ultima (o quasi, visto che si parla di agosto) del governo: http://punto-informatico.it/p.aspx?i=2092327


    Ciao!
    [ debug ]



    Non rispondo a messaggi privati su argomenti tecnici. Per queste cose esiste il forum! © ® ™

  2. #2
    Guest

    Predefinito

    bhè che dire... scandalosissimo...
    invece di andare avanti, si và indietro...

  3. #3
    L'avatar di NoWhere
    NoWhere non è connesso Moderatore
    Data registrazione
    14-02-2003
    Residenza
    New Balarm
    Messaggi
    4,118

    Predefinito

    tecnicamente parlando, noi [e chi] risiede nei server in USA, sarà soggetto a questa tassa?

  4. #4
    Guest

    Predefinito

    L' articolo su PI non ne parla ma credo proprio di si...altrimenti sarebbe troppo facile trovare una scappatoia!

  5. #5
    L'avatar di unlocketor
    unlocketor non è connesso Utente
    Data registrazione
    23-09-2005
    Residenza
    Catania
    Messaggi
    147

    Predefinito

    In base a quello che ho letto chi ha un sito Internet, un blog, un forum etc... anche se non a scopo di lucro "dovrebbe" pagare quella tassa, chi ha il server fuori dall'Italia non dovrebbe pagar nulla perchè quella legge non è valida.
    A questo punto mi chiedo il perchè di questa legge?
    L'hanno fatto per contrastare le diffamazioni ma resta il fatto che chi ha cattive intenzioni trova sempre la strada purtroppo...c'è sempre la speranza che venga corretta alla svelta prima che ci etichettino davvero come un paese preistorico..

  6. #6
    L'avatar di funcool
    funcool non è connesso Utente storico
    Data registrazione
    05-02-2004
    Residenza
    Qui... Non lì, qui!
    Messaggi
    15,433

    Predefinito

    Qualcuno mi fa il riassunto dell'articolo perché il sito di Punto Informatico mi dà errore?

    EDIT: Sono riuscito a leggerlo. Ma invece di fare queste cose perché non cominciano a rispettare loro la legge (Legge 4/2004)?
    Ultima modifica di funcool : 19-10-2007 alle ore 11.21.49
    Mattia vi manda a FunCool - Matriz - Directory Gogol - Sfondo rosso per la Birmania
    «Tu mi dai fastidio perché ti credi tanto un Dio!» «Bè, dovrò pur prendere un modello a cui ispirarmi, no?» Woody Allen

  7. #7
    Guest

    Predefinito

    stanno impazzendo...

  8. #8
    L'avatar di debug
    debug non è connesso Amministratore del forum
    Data registrazione
    27-01-2004
    Messaggi
    16,872

    Predefinito

    Citazione Originalmente inviato da unlocketor Visualizza messaggio
    In base a quello che ho letto chi ha un sito Internet, un blog, un forum etc... anche se non a scopo di lucro "dovrebbe" pagare quella tassa, chi ha il server fuori dall'Italia non dovrebbe pagar nulla perchè quella legge non è valida.
    I pareri sono discordanti.
    In teoria, chi si affida a server esteri non dovrebbe essere soggetto a questa legge.
    C'è anche da dire che una forma di "controllo" (ma più intelligente) c'è già da molto tempo: è la LAR!

    EDIT: cmq sia, qui siamo al sicuro, visto che i server sono in USA e il dominio è .org!


    Ciao!
    [ debug ]



    Non rispondo a messaggi privati su argomenti tecnici. Per queste cose esiste il forum! © ® ™

  9. #9
    Guest

    Predefinito

    veramente non si capisce ancora bene chi sarà colpito da questa proposta di legge (nel momento in cui sarà varata), perchè alcuni dicono che riguarderà solo le testate giornalistiche, altri aggiungono che i blog e i siti personali non ne faranno parte, altri ancora che soltanto i siti editoriali con scopo di lucro saranno soggetti all'iscrizione al roc...

    insomma, per ora è solo un bel casino!

  10. #10
    Guest

    Predefinito

    Intanto per ora potrà colpire solo chi risiede su server italiani e quindi noi siamo fuori!

  11. #11
    Guest

    Predefinito

    XD comici !

  12. #12
    Guest

    Predefinito

    Io penso che un buona percentuale di persone, migrerà ai server USA, sia perchè prestazioni e costi sono migliori e sia per evadere la tassa anche per puro piacere.

    Risultato? ... L'Italia diventerà un paese preistorico e non oso immaginare.

    Che skif -.-

  13. #13
    L'avatar di seneca
    seneca non è connesso Super Moderatore
    Data registrazione
    18-12-2004
    Residenza
    la Città Eterna
    Messaggi
    8,376

    Predefinito

    Siti? Di che parlate?
    Qui qualcuno ha un sito?


    -- Aut Roma Aut Nihil!

  14. #14
    Guest

    Predefinito

    [QUOTE=debug;548043]I pareri sono discordanti.
    In teoria, chi si affida a server esteri non dovrebbe essere soggetto a questa legge.

    All'interno di questo articolo trovi il testo del disegno di legge

    http://www.repubblica.it/2007/10/sez...-editoria.html

    Non sono un'esperta di diritto, ma non mi sento per nulla tranquilla. E temo che la Cina sia sempre più vicina...

  15. #15
    Guest

    Predefinito

    ma che vergogna... questi non sanno nemmeno di cosa sia il web e fanno leggi a caso... ma io mi domando se è possibile...

  16. #16
    L'avatar di Evcz
    Evcz non è connesso Utente storico
    Data registrazione
    31-05-2002
    Residenza
    Vicenza
    Messaggi
    5,670

    Predefinito

    Gli host che hanno server in Italia gia' ora vietano la pubblicazione di testate giornalistiche senza prima segnalarlo a loro (Aruba)... mentre non ho mai sentito cose simili da ISP fuori dall'Italia...

    penso (e spero) che sia quindi una cosa che vale solo per l'Italia... e spero valga pure per TUTTI non solo per i privati (tipo la storia del canone RAI non pagato dalle poste)
    There are three kinds of people in this world: people who watch things happen ... people who complain about things that happen ... and people who make things happen...

  17. #17
    Guest

    Predefinito

    Non credo proprio che la legge non debba essere rispettata da chi ha server in USA o in qualsiasi altro stato non italiano.

    Se la persona che inserisce il materiale è in italia deve rispettare le leggi italiane.

    Secondo voi se prendere un server in un paese, che vi permette di scambiare materiale protetto da copyright, pedoporno & Co, e inserite il materiale da casa vostra (in italia) non verranno a prendervi sotto casa?

    Il discorso è lo stesso :)

    Bye.

  18. #18
    Guest

    Predefinito

    forse vado un pò OT...
    Personalmente trovo assurdo che un sito (italiano) hostato in america può "infischiarsene" della legge italiana o di qualsiasi altro paese.
    Un generico sito, può essere visitato da un cittadino appartenente a qualunque paese.
    Occorrerebbero delle leggi che si applicano in TUTTI i paese.
    Ora come ora, basta mettere il proprio sito in Cina, Russia (o altri) aggirare la maggior parte delle leggi.

    Leggi di questo tipo non fanno altro che danneggiare aziende italiane.
    Un generico ministro dovrebbe arrivarci a queste cose... è strano ci arriviamo noi "ignoranti" e non chi guadagna €€€.€€€

    [EDIT] solo ora ho visto il messaggio di AngelinoAnt... che quoto

  19. #19
    Guest

    Predefinito

    @AngelinoAnt:Ftp Bounce e non solo, chi glielo dice che il materiale pedopornografico l'ho uppato io?

  20. #20
    L'avatar di debug
    debug non è connesso Amministratore del forum
    Data registrazione
    27-01-2004
    Messaggi
    16,872

    Predefinito

    Ma qui non si parla di queste azioni palesemente fuori legge, si sta parlando di una tassa che non ha nè capo nè coda!
    Tutti blog sparirebbero, perchè non stiamo parlando di testate giornalistiche, come punto-informatico, che hanno già le loro leggi, che sono infatti equiparate (giustamente) a testate cartacee, si sta parlando del proprio blog personale, di tutti i ragazzini di 13-14-15 anni che vogliono scrivere il proprio diario on-line, di tutti gli smanettoni che esprimono le proprie idee!


    Ciao!
    [ debug ]



    Non rispondo a messaggi privati su argomenti tecnici. Per queste cose esiste il forum! © ® ™

  21. #21
    Guest

    Predefinito

    [QUOTE=sHaDoWsRis3;548082]ma che vergogna... questi non sanno nemmeno di cosa sia il web e fanno leggi a caso... QUOTE]

    Secondo me invece è proprio il contrario. E, sempre secondo me, contano anche sul fatto che l'opposizione non si opporrà.

  22. #22
    L'avatar di dementialsite
    dementialsite non è connesso Super Moderatore
    Data registrazione
    19-10-2004
    Residenza
    fuori Padova
    Messaggi
    5,046

    Predefinito

    Citazione Originalmente inviato da AngelinoAnt Visualizza messaggio
    ... Secondo voi se prendere un server in un paese, che vi permette di scambiare materiale protetto da copyright, pedoporno & Co, e inserite il materiale da casa vostra (in italia) non verranno a prendervi sotto casa?

    Il discorso è lo stesso :) ...
    Non è per fare il pedante... ma hai beccato - almeno per quanto riguarda il pedoporno - l'unico esempio di legge italiana basata sull'individualità del diritto (= vieni punito perché sei italiano). Tutte le altre leggi, presumo compresa questa, si basano sulla territorialità del diritto (= vieni punito perché commetti il reato in Italia).

    Qualcosa in topic? No comment... ma è pienamente nei requisiti di "rappresentanti del popolo" (?) la cui età media è ben sopra i 40...

    Stammi bene...
    Ultima modifica di dementialsite : 19-10-2007 alle ore 16.00.51
    Le questioni tecniche hanno risposte migliori nel forum pubblico, non trovi?

    When you don't know your next step... improvise

    ALTERVISTA WANTS YOU!
    Vuoi diventare moderatore su AlterVista? Scopri come...

  23. #23
    incuso non è connesso Utente
    Data registrazione
    27-09-2003
    Messaggi
    173

    Predefinito

    Temo che varrà anche in Italia. Sarebbe un po' come stampare un quotidiano all'estero e importarlo, non è che si svicola dai reati di diffamazione in questo caso...

    Anche i banner pubblicitari, se li metti all'estero comunque ti devi mettere fiscalmente in regola in Italia (inteso non solo come tassazione ma annessi e connessi dell'attività di vendita di spazi pubblicitari).

    E' il tipico caso in cui sarebbe bene che gli utenti si facessero sentire: si fissa un giorno e quel giorno "spegniamo" i nostri siti web mettendoci un bella paginetta che descrive il perché (con nomi e cognomi di chi questa legge l'ha propugnata). Io sono disponibile.

  24. #24
    L'avatar di lupo91
    lupo91 non è connesso Utente attivo
    Data registrazione
    25-07-2005
    Residenza
    sardegna
    Messaggi
    494

    Predefinito

    Citazione Originalmente inviato da incuso Visualizza messaggio
    Temo che varrà anche in Italia. Sarebbe un po' come stampare un quotidiano all'estero e importarlo, non è che si svicola dai reati di diffamazione in questo caso...

    Anche i banner pubblicitari, se li metti all'estero comunque ti devi mettere fiscalmente in regola in Italia (inteso non solo come tassazione ma annessi e connessi dell'attività di vendita di spazi pubblicitari).

    E' il tipico caso in cui sarebbe bene che gli utenti si facessero sentire: si fissa un giorno e quel giorno "spegniamo" i nostri siti web mettendoci un bella paginetta che descrive il perché (con nomi e cognomi di chi questa legge l'ha propugnata). Io sono disponibile.
    QUOTO, anchio disponibile, dato che credo si rivolga pure a me, forse...

  25. #25
    Guest

    Predefinito

    Si trova un articolo a riguardo anche su http://beppegrillo.it/

  26. #26
    Guest

    Predefinito La legge Levi-Prodi e la fine della Rete Italiana

    Citazione Originalmente inviato da Beppegrillo.it

    Ricardo Franco Levi, braccio destro di Prodi, sottosegretario alla Presidenza del Consiglio, ha scritto un testo per tappare la bocca a Internet. Il disegno di legge è stato approvato in Consiglio dei ministri il 12 ottobre. Nessun ministro si è dissociato. Sul bavaglio all’informazione sotto sotto questi sono tutti d’accordo.
    La legge Levi-Prodi prevede che chiunque abbia un blog o un sito debba registrarlo al ROC, un registro dell’Autorità delle Comunicazioni, produrre dei certificati, pagare un bollo, anche se fa informazione senza fini di lucro.
    I blog nascono ogni secondo, chiunque può aprirne uno senza problemi e scrivere i suoi pensieri, pubblicare foto e video.
    L’iter proposto da Levi limita, di fatto, l’accesso alla Rete.
    Quale ragazzo si sottoporrebbe a questo iter per creare un blog?
    La legge Levi-Prodi obbliga chiunque abbia un sito o un blog a dotarsi di una società editrice e ad avere un giornalista iscritto all’albo come direttore responsabile.
    Il 99% chiuderebbe.
    Il fortunato 1% della Rete rimasto in vita, per la legge Levi-Prodi, risponderebbe in caso di reato di omesso controllo su contenuti diffamatori ai sensi degli articoli 57 e 57 bis del codice penale. In pratica galera quasi sicura.
    Il disegno di legge Levi-Prodi deve essere approvato dal Parlamento. Levi interrogato su che fine farà il blog di Beppe Grillo risponde da perfetto paraculo prodiano: “Non spetta al governo stabilirlo. Sarà l’Autorità per le Comunicazioni a indicare, con un suo regolamento, quali soggetti e quali imprese siano tenute alla registrazione. E il regolamento arriverà solo dopo che la legge sarà discussa e approvata dalle Camere”.
    Prodi e Levi si riparano dietro a Parlamento e Autorità per le Comunicazioni, ma sono loro, e i ministri presenti al Consiglio dei ministri, i responsabili.
    Se passa la legge sarà la fine della Rete in Italia.
    Il mio blog non chiuderà, se sarò costretto mi trasferirò armi, bagagli e server in uno Stato democratico.

    Ps: Chi volesse esprimere la sua opinione a Ricardo Franco Levi può inviargli una mail a : levi_r@camera.it

    Fonte: http://www.beppegrillo.it/2007/10/la_legge_levipr.html
    Vergognoso! ne verrebbero fuori una marea di casini se questa legge passasse!

  27. #27
    L'avatar di funcool
    funcool non è connesso Utente storico
    Data registrazione
    05-02-2004
    Residenza
    Qui... Non lì, qui!
    Messaggi
    15,433

    Predefinito

    Ultima modifica di funcool : 20-10-2007 alle ore 12.07.24
    Mattia vi manda a FunCool - Matriz - Directory Gogol - Sfondo rosso per la Birmania
    «Tu mi dai fastidio perché ti credi tanto un Dio!» «Bè, dovrò pur prendere un modello a cui ispirarmi, no?» Woody Allen

  28. #28
    L'avatar di lucillo
    lucillo non è connesso Utente storico
    Data registrazione
    06-11-2003
    Messaggi
    2,017

    Predefinito

    ragassuoli di che vi meravigliate? internet è la diffusione di informazioni piu veloce che esista. Non necessita di fee d'ingresso per urlare al mondo la propria opinione, una sorta di cavallo pazzo che sgroppa al vento mostrando molto spesso quello che la tv non ci fa vedere...
    è normale che qualcuno tenti di imbrigliarlo no?
    si chiama


    CENSURA CONTROLLATA


    questa cosa è gia stata applicata in tantissimi paesi molto avanzati democraticamente, tipo iran, cina, li l'altro paese che mi sfugge il nome e stanno ammazzando monaci un giorno si e l'altro pure..

    e nel futuro dobbiamo aspettarci interventi sempre piu massicci nel campo.. il miglior modo per governare un popolo, è avere un popolo ignorante.. in questo caso l'ignoranza sta dietro alle quinte di tutto lo schifo che ci fanno vedere dal tubo catodico..

    ...ogni tanto cerco la catena, non la trovo, mi deprimo, spengo la tv ed esco con gli amici.


    l'acqua è pei perversi e il diluvio lo provò

    Detentore del record del topic piu lungo e letto della storia di av!!!!
    ll topic 56620!!

  29. #29
    L'avatar di funcool
    funcool non è connesso Utente storico
    Data registrazione
    05-02-2004
    Residenza
    Qui... Non lì, qui!
    Messaggi
    15,433

    Predefinito

    Citazione Originalmente inviato da lucillo Visualizza messaggio
    li l'altro paese che mi sfugge il nome e stanno ammazzando monaci un giorno si e l'altro pure..
    Myanmar (ex Birmania)
    Mattia vi manda a FunCool - Matriz - Directory Gogol - Sfondo rosso per la Birmania
    «Tu mi dai fastidio perché ti credi tanto un Dio!» «Bè, dovrò pur prendere un modello a cui ispirarmi, no?» Woody Allen

  30. #30
    Guest

    Predefinito

    comunque qualcosa si è mosso, di pietro e gentiloni cominciano a fare marcia indietro...possibile mea culpa in arrivo.
    legge l'articolo sul corriere della sera.it

Pagina 1 di 2 12 UltimoUltimo

Regole di scrittura

  • Non puoi creare nuove discussioni
  • Non puoi rispondere ai messaggi
  • Non puoi inserire allegati.
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •