Visualizzazione risultati 1 fino 9 di 9

Discussione: Mi è arrivata una richiesta di rettifica

  1. #1
    Guest

    Predefinito Mi è arrivata una richiesta di rettifica

    Ciao a tutti, vi scrivo perchè ieri sera mi è arrivata tramite e-mail una richiesta di rettifica da parte di un giornalista, ex capo ufficio stampa della squadra per cui tifo, il quale si sente offeso nella sua onorabilità e nella sua professionalità per una critica che gli ho rivolto. Questo giornalista (di cui non faccio il nome, altrimenti arriva anche qui la richiesta di rettifica) era ospite in un programma sportivo calcistico dove si possono gli sms. Io che faccio parte di un Comitato, cioè gruppo di tifosi, ho inviato un sms riguardante l'argomento della maglia della squadra. Lui ha risposto in modo arrogante e ha tirato le solite argomentazioni. Sul mio sito ho pubblicato una lettera aperta ad un dirigente della squadra anche lui presente come in ospite in quel programma. In questa lettera aperta ho citato anche questo giornalista affermando "Durante lo sproloquio arrogante dell'opinionista [nome giornalista] che ha recitato la solita "poesia" letta da qualche parte".
    Lui si sente offeso perchè ho detto "sproloquio arrogante" quindi una critica riferita al suo modo di esposizione della sua opinione.

    Ora questo giornalista vuole che io pubblichi sul mio sito la sua rettifica che non riguarda soltanto la "presunta offesa" che gli ho rivolto ma anche argomentazioni sulla maglia della squadra che screditano il Comitato e le nostre iniziative. Purtroppo poco tempo fa è stata approvata una legge che obbliga i gestori dei siti e dei blog a pubblicare le rettifiche. Io non ho nessuna intenzione di pubblicare la sua rettifica che tra l'altro è un trattato quando secondo la legge questa rettifica non deve superare le trenta righe. Inoltre è arrivata a circa una settimana di tempo dalla pubblicazione dell'articolo offensivo.

    Cosa mi suggerite di fare? Sapete niente se questa nuova legge è stata applicata? Se sì, in che modi?

  2. #2
    Guest

    Predefinito

    Nulla.
    Mai fare nulla se non s'interessa un legale.
    Lui può dire quello che gli pare, se vuole che tu rettifichi, dovrà scrivere insieme al suo avvocato una lettera ed inviartela come raccomandata con ricevuta di ritorno.

  3. #3
    Guest

    Predefinito

    Una lettera per posta ordinaria o per posta elettronica?
    E se disubbidisco? Da precisare che non ho un mio dominio e che lo spazio web appartiente al Altervista.

    edit:

    Ho fatto una ricerca e questa legge fa parte del "ddl intercettazioni alfano" che ancora deve essere approvato dal senato. Quindi il l'obbligo di rettifica dai parte dei siti amatoriali non è in vigore, giusto?
    Ultima modifica di dreadnaut : 19-11-2009 alle ore 13.11.47

  4. #4
    L'avatar di binarysun
    binarysun non è connesso Utente storico
    Data registrazione
    03-07-2004
    Messaggi
    2,015

    Predefinito

    La rettifica ANCHE dopo la legge non sarà obbligatoria.
    Tu potrai semrpe decidere se pubblicarla o no, prendendone le responsabilità.
    Se passa la legge semplicemente verrà tenuto conto della mancata pubblicazione della rettifica in caso si proceda con la causa e la rettifica dovrà arrivare per raccomandata.

    Il mio consiglio è pubblicarla, magari fai un post in cui scrivi che hai ricevuto una email dalla persona "tal dei tali" che ha chiesta una rettifica all'articolo. Gli scrivi che non sei obbligato a pubblicarla ma lo fai per correttezza.
    Metti al parte di rettifica che riguarda il tuo articolo ed ometti il resto, e magari metti un link alla replica completa.

    Il tutto nel modo più neutro possibile. Tu hai detto la tua lui la sua.

    Sono del parere che quando possibile sempre meglio evitare cause.

    COSA RISCHI?
    Be se la tua registrazione su AV è "anonima" non penso che vengano fatte indagini sul tuo conto, ma è probabile che contattino AV che potrebbe anche chiudere il tuo sito.
    "L'intelligenza è una pianta che va curata continuamente.
    Dovreste vedere com'è bello, il mio bonsai."
    Rat-man®

    [Gradient Text]
    [Su che server sei?]
    ->flickr

  5. #5
    L'avatar di dreadnaut
    dreadnaut non è connesso Super Moderatore
    Data registrazione
    22-02-2004
    Messaggi
    5,950

    Predefinito

    Uhm, perché non pubblicare la rettifica, assieme ad una tua risposta alla stessa? Lui può screditare quanto vuole, ma se tu hai degli argomenti migliori e li scrivi, poco importa.

    Se non hai degli argomenti migliori, beh, allora ha ragione lui
    chezDreadnaut
    "Un <BR/> è impuro, punto."
    "I <P>&nbsp;</P> non hanno diritto di esistere."

  6. #6
    L'avatar di dapeco
    dapeco non è connesso Community Manager
    Data registrazione
    21-10-2003
    Residenza
    Brusasco (To)
    Messaggi
    4,904

    Predefinito

    Citazione Originalmente inviato da binarysun Visualizza messaggio
    COSA RISCHI?
    Be se la tua registrazione su AV è "anonima" non penso che vengano fatte indagini sul tuo conto, ma è probabile che contattino AV che potrebbe anche chiudere il tuo sito.
    Informazione scorretta, il fatto che si scrivano dati falsi alla registrazione non solleva dalla responsabilità sui contenuti.
    Ho visto cose che voi utenti non potreste immaginare... siti da combattimento irregolari al largo dei bastioni di Orione. E ho visto account balenare nel buio vicino alle porte di Tannhauser. E tutti quei momenti andranno perduti nel tempo come lacrime nella pioggia. È tempo di sospendere...

    ASD Brusasco - C'è altro sport oltre al calcio!

    "Io sono vivo, voi siete morti" (Philip Dick, Ubik)

  7. #7
    Guest

    Predefinito

    Ma perchè gli devo dare il diritto di rettifica in casa mia quando non è obbligatorio? Lui ha un sito personale, puoi aprirsi pure un blog e fare smentire una smentita perchè lo devo fare attraverso le pagine del mio sito? Non hanno arrestato nessuno per una frase che dice "durante lo sproloquio arrogante di tizio". E' una critica, non è una diffamazione. Inoltre non è una critica nei confronti dell'individuo e neanche nella sua professionalità. E' una critica per come ha argomentato e per i suoi toni accesi. Prima di chiudere il mio sito per una critica, ne dovrebbero chiudere un altro milione di siti che riguardano altre tematiche.
    C'è anche un sentenza della Cassazione che stabilisce che blog, forum, siti sono esenti dalla legge sulla stampa e quindi non hanno l'obbligo di rettifica.

  8. #8
    L'avatar di binarysun
    binarysun non è connesso Utente storico
    Data registrazione
    03-07-2004
    Messaggi
    2,015

    Predefinito

    Citazione Originalmente inviato da dapeco Visualizza messaggio
    Informazione scorretta, il fatto che si scrivano dati falsi alla registrazione non solleva dalla responsabilità sui contenuti.
    Non ho detto che ti soleva da responsabilità ma che se nessuno riesce ad identificarti non rischi nulla.
    Soprattutto dato che lregistrarsi con dati falsi ad altervista non è reato.

    Ovviamente se vogliono andare avanti possono controllare l'IP e arrivare a chi si è collegato, ma devono anche dimostrare che chi ha utilizzato quella connessione sia effetivamente il proprietario del sito etc etc etc.
    In questi casi solitamente la richiesta arriva al gestore che chiuderà il sito.

    Citazione Originalmente inviato da magliagialloblu
    ....quote...
    Tu puoi fare quello che vuoi, il mio era un consiglio.
    Sono d'accordo con te che non sembra un caso di diffamazione, ma se lui lo ritiene può denunciarti punto e basta.
    Vincerai pure, ma dovrai passare un periodo tra avvocati e giudici ed in Italia non è una cosa simpatica e veloce.

    Il problema è che il tuo sito è si casa tua, ma è anche un luogo pubblico.
    Ultima modifica di binarysun : 19-11-2009 alle ore 18.38.23
    "L'intelligenza è una pianta che va curata continuamente.
    Dovreste vedere com'è bello, il mio bonsai."
    Rat-man®

    [Gradient Text]
    [Su che server sei?]
    ->flickr

  9. #9
    andreapg non è connesso Neofita
    Data registrazione
    19-10-2009
    Messaggi
    13

    Predefinito

    Citazione Originalmente inviato da dreadnaut Visualizza messaggio
    Uhm, perché non pubblicare la rettifica, assieme ad una tua risposta alla stessa? Lui può screditare quanto vuole, ma se tu hai degli argomenti migliori e li scrivi, poco importa.

    Se non hai degli argomenti migliori, beh, allora ha ragione lui
    Se pubblichi la rettifica rispondendogli a tono, sicuramente si pentirà di averti inviato quella mail. E tu eviti di spendere tempo tra giudici e avvocati (anche se hai ragione).

Regole di scrittura

  • Non puoi creare nuove discussioni
  • Non puoi rispondere ai messaggi
  • Non puoi inserire allegati.
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •