Visualizzazione risultati 1 fino 5 di 5

Discussione: 1,618: che ne pensate?

  1. #1
    L'avatar di smackdownpsx
    smackdownpsx non è connesso Utente attivo
    Data registrazione
    12-08-2007
    Residenza
    Sicilia, nota stereotipicamente come "Mafia Land".
    Messaggi
    362

    Predefinito 1,618: che ne pensate?

    Per chi non sapesse a cosa mi riferisco... 1,618 è la sezione aurea, ovvero un rapporto definito addirittura 'divino', poiché moltissimi elementi in natura (i semi dei girasoli, le conchiglie, le falangi delle dita e persino il viso) sono basati su questo rapporto...... I flash mentali che mi facevo stasera mi portano a chiedermi.... Secondo voi è un caso che la natura generi il tutto con questa costante, o vi è qualche collegamento con un possibile Dio che crei tenendo sempre conto dell'1,618? Tra l'altro qualcuno ha avanzato l'ipotesi che il simbolo greco Phi, usato per indicare la sezione aurea, non sia altro che il simbolo di Dio e il nulla uniti, e che quindi non è altro che un rapporto tra il tutto e il nulla....

    Boh, non mi dilungo..... Le vostre teorie quali sono? Solo risposte serie, sti argomenti mi affascinano!

  2. #2
    karl94 non è connesso Staff AV
    Data registrazione
    03-10-2005
    Messaggi
    17,642

    Predefinito

    Citazione Originalmente inviato da smackdownpsx Visualizza messaggio
    le falangi delle dita e persino il viso
    Questo mi sembra un po' troppo esagerato, se uno ci si mette allora riesce a trovare queste proporzioni in qualunque cosa (e facciamo la fine di Mistero o Voyager).
    Il fatto è che la natura si è evoluta nel corso del tempo, provando le più disparate configurazioni di vita, e oggigiorno sono sopravvissute solo quelle migliori che sono riuscite a sopravvivere alle avversità. Non è dunque difficile trovare legami tra astrazioni matematiche e reali forme di vita, specialmente se queste astrazioni matematiche possono portare vantaggi alle forme di vita, per esempio leggi: http://it.wikipedia.org/wiki/Sezione_aurea#Botanica.
    In definitiva, non mi sembra così stupefacente ritrovare nella natura cose che noi abbiamo derivato da essa (i nostri principi matematici e geometrici sono nati grazie alla percezione della realtà dai nostri sensi).
    Ultima modifica di karl94 : 16-12-2011 alle ore 17.04.27

  3. #3
    Olist non è connesso Utente giovane
    Data registrazione
    11-07-2003
    Messaggi
    57

    Predefinito

    Collegare Dio mi pare una cosa un po' eccessiva. Di certo è curioso.

  4. #4
    L'avatar di secretus
    secretus non è connesso Neofita
    Data registrazione
    20-12-2009
    Messaggi
    2

    Predefinito

    Citazione Originalmente inviato da Olist Visualizza messaggio
    Collegare Dio mi pare una cosa un po' eccessiva. Di certo è curioso.
    Dipende dal senso che dai a Dio. Se è l'Entità che ha dato forma al nostro Universo allora è normale che Egli abbia creato le cose con un ordine che trova riflesso anche nelle costanti fisiche. Perché altrimenti la forza di gravità o la velocità della luce, per fare due esempi, hai proprio quei valori? E se ne avessero dei valori diversi l'Universo permetterebbe ancora l'esistere? E in che forma?

    Sono domande affascinanti alle quali al momento non è possibile dare una risposta, ma la ricerca di Dio, dei misteri dell'Universo e del perché della nostra esistenza non possono essere ridotti ad un semplice "mi pare una cosa un po' eccessiva" perché significa ridimensionare la nostra importanza, in quanto essere umani, a noi stessi medesimi!

  5. #5
    L'avatar di tdef
    tdef non è connesso Utente giovane
    Data registrazione
    12-12-2011
    Residenza
    Udine
    Messaggi
    77

    Predefinito

    Credo che trasmissioni come Voyager abbiano l'unico effetto di addormentare il cervello, io cerco sempre di andarmi a vedere questi temi cercando informazioni su più siti, tanto per vedere cosa ne pensano gli altri.
    Tempo fa lessi su Italian a List Apart, anche un metodo per costruire layout di siti sfruttando la sezione aurea.
    Wiki da una buona informazione su cosa è e su come si ricava, certo è che Dio non c'entra e non c'entrano nemmeno le falangi, semmai centra questa definizione: "indica il rapporto fra due lunghezze disuguali, delle quali la maggiore è medio proporzionale tra la minore e la somma delle due. Lo stesso rapporto esiste anche tra la lunghezza minore e la loro differenza."
    In formule, indicando con a la lunghezza maggiore e con b la lunghezza minore, vale la relazione: (a+b) : a = a : b = b : (a-b)
    In altre parole tutto ciò che rientra in quel rapporto è da considerarsi "aureo".
    Fonte Wikipedia
    D'altronde la sezione aurea è un numero che si comincia a studiare alle medie e lo si ritrova costantemente fino all'università. Ma è un numero e nient'altro.
    Tower Defense giochi in Flash

Regole di scrittura

  • Non puoi creare nuove discussioni
  • Non puoi rispondere ai messaggi
  • Non puoi inserire allegati.
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •