Visualizzazione risultati 1 fino 5 di 5

Discussione: Nuove leggi per Blogger e siti? O.o!! Attenzione!!

  1. #1
    L'avatar di pxy
    pxy
    pxy non è connesso Utente
    Data registrazione
    26-12-2008
    Messaggi
    192

    Predefinito Nuove leggi per Blogger e siti? O.o!! Attenzione!!

    Scusate se faccio polemica o altro ma volevo semplicemente informare ;)

    Ieri il Senato ha approvato il cosiddetto pacchetto sicurezza (D.d..L. 733) tra gli altri con un emendamento del senatore Gianpiero D'Alia (UDC) identificato dall'articolo 50-bis: /Repressione di attività di apologia o istigazione a delinquere compiuta a mezzo internet;

    la prossima settimana Il testo approderà alla Camera diventando l'articolo nr. 60.

    Il senatore Gianpiero D'Alia (UDC) non fa parte della maggioranza al Governo e ciò la dice lunga sulla trasversalità del disegno liberticida della"Casta".

    In pratica in base a questo emendamento se un qualunque cittadino dovesse invitare attraverso un blog a disobbedire (o a criticare?) ad una legge che ritiene ingiusta, i /providers/ dovranno bloccare il blog.

    Questo provvedimento può far oscurare un sito ovunque si trovi, anche se all'estero; il Ministro dell'Interno, in seguito a comunicazione dell'autorità giudiziaria, può infatti disporre con proprio decreto l'interruzione della attività del blogger, ordinando ai fornitori di connettività alla rete internet di utilizzare gli appositi strumenti di filtraggio necessari a tal fine.

    L'attività di filtraggio imposta dovrebbe avvenire entro il termine di 24 ore; la violazione di tale obbligo comporta per i provider una sanzione amministrativa pecuniaria da euro 50.000 a euro 250.000.

    Per i blogger è invece previsto il carcere da 1 a 5 anni per l'istigazione a delinquere e per l'apologia di reato oltre ad una pena ulteriore da 6 mesi a 5 anni perl'istigazione alla disobbedienza delle leggi di ordine pubblico o all'odio fra le classi sociali.

    Con questa legge verrebbero immediatamente ripuliti i motori di ricerca da tutti i link scomodi per la Casta!

    In pratica il potere si sta dotando delle armi necessarie per bloccare in Italia Facebook, Youtube e *tutti i blog* che al momento rappresentano in Italia l'unica informazione non condizionata e/o censurata.

    Vi ricordo che il nostro è l'unico Paese al mondo dove una /media company/ ha citato YouTube per danni chiedendo 500 milioni euro di risarcimento.

    Il nome di questa /media company/, guarda caso, è Mediaset.

    Dopo la proposta di legge Cassinelli e l'istituzione di una commissione contro la pirateria digitale e multimediale che tra poco meno di 60 giorni dovrà presentare al Parlamento un testo di legge su questa materia, questo emendamento al "pacchetto sicurezza" di fatto rende esplicito il progetto del Governo di /normalizzare/ con leggi di repressione internet e tutto il istema di relazioni e informazioni sempre più capillari che non si riesce a dominare.

    Tra breve non dovremmo stupirci se la delazione verrà premiata con buoni spesa!

    Mentre negli USA Obama ha vinto le elezioni grazie ad internet in Italia il governo si ispira per quanto riguarda la libertà di stampa alla Cina e alla Birmania.

    Oggi gli unici media che hanno fatto rimbalzare questa notizia sono stati il blog Beppe Grillo e la rivista specializzata Punto Informatico.

    Fate girare questa notizia il più possibile per cercare di svegliare le coscienze addormentate degli italiani perché dove non c'è libera informazione e diritto di critica il concetto di democrazia diventa un problema dialettico.

    Spero non sia considerato flame o altro ;) semplice informazione
    -- The Mentor
    "You may stop this individual, but you can't stop us all... after all, we're all alike"

  2. #2
    Guest

    Predefinito

    In pratica in base a questo emendamento se un qualunque cittadino dovesse invitare attraverso un blog a disobbedire (o a criticare?) ad una legge che ritiene ingiusta, i /providers/ dovranno bloccare il blog.
    Se è vero quello che c'è scritto qui, non siamo più in democrazia!
    Non inviterei ma in un mio utente a violare la legge, ma ognuno deve esprimere i propri pensieri sempre attenendosi alla corretta educazione!
    Di questo passo dove arriveremo? Cioè secondo me qui si viola uno dei primi articoli della costituzione! La libertà di parola, cosa che è sempre più negata in Internet pian piano... (vedi Cina*!)
    Ciaooo!!!

    * Anche se è un regime!

  3. #3
    L'avatar di binarysun
    binarysun non è connesso Utente storico
    Data registrazione
    03-07-2004
    Messaggi
    2,015

    Predefinito

    http://www.pcself.com/primopiano/fla...p?NewsID=10945

    Sei arrivato in ritardo di qualche mese.
    Non che il resto del DDL siano rose e fiori
    "L'intelligenza è una pianta che va curata continuamente.
    Dovreste vedere com'è bello, il mio bonsai."
    Rat-man®

    [Gradient Text]
    [Su che server sei?]
    ->flickr

  4. #4
    L'avatar di SolitaryExplorer
    SolitaryExplorer non è connesso Utente storico
    Data registrazione
    10-08-2005
    Residenza
    Veneto
    Messaggi
    1,949

    Predefinito

    Non c'è censura che possa resistere alla voglia di libertà... Non temete
    Non offro assistenza privata. / Se vuoi anche tu una userbar come queste, basta chiedere.


  5. #5
    L'avatar di digilinux
    digilinux non è connesso Utente attivo
    Data registrazione
    27-04-2009
    Messaggi
    478

    Predefinito

    E noi saremmo un paese democratico?

    Gli altri avanzano e noi regrediamo...

    Ma che ci dobbiamo fare se c'è gente che vota buffoni così?

Regole di scrittura

  • Non puoi creare nuove discussioni
  • Non puoi rispondere ai messaggi
  • Non puoi inserire allegati.
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •