Visualizzazione risultati 1 fino 7 di 7

Discussione: Ricompilare Kernel con xconfig

  1. #1
    Guest

    Predefinito Ricompilare Kernel con xconfig

    E finalmente mi ricompilo il Kernel...

    Sto seguendo questa guida.

    Sto usando l'interfaccia grafica con xconfig.. Ma non ho la minima idea su cosa togliere... Avete qualche suggerimento, o qualche consiglio su qualcosa da togliere che diminuisca significativamente il tempo di avvio.. Insomma qualsiasi cosa.. Anche la vostra esperienza personale al riguardo..?
    Ultima modifica di attorianzo : 18-01-2007 alle ore 00.24.43

  2. #2
    Guest

    Predefinito

    La configurazione del kernel dipende dalle caratteristiche del sistema su cui lo vuoi compilare.
    Detto in due parole: Se non hai una scheda madre con due processori, non devi includere il cupporto per due processori.

    Leggiti il numero 7 di TopoLinux. Troverai un articolo su come compilare il kernel.

  3. #3
    Guest

    Predefinito

    Tu? Hai un kernel tutto tuo? Ne è valsa la pena? Il vantaggio è solo quello di avviare piu alla svelta?..

    P.S . : Nel frattempo sto stampando Topolinux 7.. Gli darò un'occhiata prima di ninna..

  4. #4
    Guest

    Predefinito

    Non ho un kernel tutto mio, troppo sbattimento. :D
    Debian ha compilato un kernel k7 per dual core che mi va benissimo così com'è. Forse ha il supporto per la scheda di rete wi-fi esterna collegata con cavo ATA 33, ma sono troppo pigro per rimetterlo apposto.

    I vantaggi sono l'aver un sistema ottimizzato per la macchina che usi.
    Allo stesso modo, converrebbe compilare tutte le applicazioni oppure usare direttamente Gentoo.

  5. #5
    Guest

    Predefinito

    Tanto per fare una prova, ho scaricato il kernel 2.6.9.12 , ma l'ho lasciato così come era, senza modificare nulla.

    In xconfig vi erano molte cose selezionate, e molte no, ma non ho toccato nulla, ho preso e compilato tutto...

    Ho dovuto interrompere la compilazione perchè francamente durava troppo..

    Non oso immaginare cosa sarebbe significato per me modificare qualche opzione, compilare, per tutto quel tempo, per poi scoprire di avere tolto qualche modulo fondamentale per il kernel...

    Insomma... E' così che funziona? Bisogna fare mille compilazioni alla ricerca della configurazione ideale? E tutto questo solo per guadagnare una manciata di secondi in avvio?...

    PS: Perchè Gentoo?..

  6. #6
    Guest

    Predefinito

    Citazione Originalmente inviato da attorianzo
    PS: Perchè Gentoo?..
    Perchè qui su gentoo per installare qualunque cosa ce la compiliamo

    Per il discorso kernel: siccome nei kernel usano GNU/make per compilare il tutto, solo la prima volta è "quella lunga", se fai qualche modifica e ricompili vengono ricompilate solo le aggiunte ( se ce ne sono ) e poi si ri-linka il tutto. Quindi è abbastanza più rapido.

    Compilarsi un kernel così "a naso" non è molto utile in effetti, mi spiego: quelli di ubuntu si dannano l'anima per farne uno che vada bene per tutti, se quello che ti fornscono ti va bene non c'è motivo ( se non la legittima voglia di imparare ) di compilarsene uno ad-hoc, tanto più per un uso desktop. La lentezza che riscontri è quasi sicuramente dovuta ad altri fattori, come ad esempio i servizi all'avvio o le ottimizzazioni dei dischi ( hdparm ).

    Consiglio del giorno: nel caso tu voglia comunque provare (e, mi ripeto, è assolutamente legittimo) ti consiglio caldamente di aggiungere una entry nel file di configurazione del tuo bootloader per avviare il tuo kernel, piuttosto che sostituire quella già esistente. In questo modo, in caso di problemi, potrai sempre avviare il tuo linux e cercare di sistemare le cose.

    Consiglio, parte 2nd: leggiti bene l'help di ogni singola voce, in modo da capire un po' cosa fa e in caso di dubbi attieniti alle impostazioni consigliate.

    Byez

    p.s. magari lancia anche un bel
    Codice:
    # make help
    nella dir dei sorgeti in modo da vedere anche tutte le varie possibilità che make ti offre. Inoltre (probabilmente è dovuto all'abitudine) io trovo che make menuconfig sia migliore come interfaccia di configurazione, rispetto ad xconfix.

  7. #7
    L'avatar di pietrovischia
    pietrovischia non è connesso Utente attivo
    Data registrazione
    17-10-2005
    Residenza
    Padova
    Messaggi
    351

    Predefinito

    Se il kernel è monolitico conviene rimpiazzarlo con uno configurato a mano e compilato.

    Oggi i kernels predefiniti delle distribuzioni sono pero' tutti modulari, e molti moduli non vengono caricati se non viene trovato l'hardware corrispondente: quindi, non molta differenza di prestazioni.

    Io ho compilato spessissimo il kernel, ma sempre perché mi servivano certe caratteristiche oppure aveva basse prestazioni (MOLTO basse).

    Ora con ubuntu, per esempio, il desktop ha il kernel predefinito, in quanto supporta tutto l'hardware e non carica roba inutile.
    Sul portatile invece ancora lo compilo, in quanto ci sono alcune scelte di default che non vanno bene (se no terrei quello di default)

    Per compilare il kernel le prime volte, l'importante è tenere a mente la regola principe del principiante: se non sei sicuro di qualche modifica, non farla, e segui il consiglio dell'help della singola voce del kernel ("If you are unsure say..."): a parte un paio di casi strani, i suggerimenti di questo tipo dell'help sono validi. Poi mano a mano diventerai abbastanza esperto, magari provando, per mettere le mani ovunque.

Regole di scrittura

  • Non puoi creare nuove discussioni
  • Non puoi rispondere ai messaggi
  • Non puoi inserire allegati.
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •