Visualizzazione risultati 1 fino 24 di 24

Discussione: Slackware per imparare?

  1. #1
    Guest

    Predefinito Slackware per imparare?

    Ho letto su Wikipedia che l'ideale per imparare ad usare linux è slackware. Siete daccordo?

    Se si, vorrei provare ad installarlo.. Ma sono ben 4 CD! Vanno masterizzati ed installati tutti?

  2. #2
    Guest

    Predefinito

    io non ho mai usato slackware, ma ti posso assicurare che gentoo è almeno didattica tanto quanto slackware, se non di più. In più, però, ha portage... Fai un tentativo. Basta scaricare un live cd e si è pronti ad installare. Non dimenticare, se curi l'aspetto didattico della faccenda, che la documentazione gentoo è fra le più complete ed esaustive che ci siano in circolazione.

    Byez

  3. #3
    Guest

    Predefinito

    Ti ringrazio.. Si imparare è quello che vorrei... Ho provato ad installare una mandriva ma mi da qualche problemino.. Grazie del consiglio

  4. #4
    Guest

    Predefinito

    Ho letto il titolo e ho pensato "attorianzo è impazzito".

    Slackware è una distribuzione per esperti così come lo è gentoo. O meglio, se non si ha un minimo di manualità con sistemi Gnu Linux non ha senso utilizzare le suddette distro.
    Per imparare consiglio Fedora Core 5 o Ubuntu [ok lo so, sto consigliando una distro-based ].

  5. #5
    Guest

    Predefinito

    E' che non so che fare... Ve la racconto tutta:

    Tempo fa, installai la Mandriva. L'installazione non fu difficile, automaticamente creò la partizione del linux nel mio harddisk....

    Ma gia dal primo avvio mi diede un problema: Non riconosceva automaticamente il mio modem sagem adsl (che doveva essere riconosciuto in automatico!)... Leggendo qua e là su internet trovai un mirsterioso sistema per farlo partire... Tuttora non sono nemmeno sicuro di cosa ho fatto per farlo partire, e quale sia la giusta procedura, so solo che smanettandoci lungamente alla fine lui parte..

    Altro problema: La mandriva mi sta circa 10 minuti per avviarsi.. Succede che durante l'avvio lui scrive:

    - Attivo l'interfaccia eth1:sis900 device eth1 does not seem to be present, delaying initialization

    Pazienza faccio io, tanto a me la scheda di rete (eth1 è la scheda di rete?..) non serve (almeno per ora..)

    Ma soprattutto dopo scrive:

    - Attivo l'interfaccia ppp0:

    Dopo aver scritto questo lui indugia diversi minuti, oltre i quali lui scrive:

    Using interface ppp0 connect ppp0 <--> /dev/pts/25 tcflush failed:bad file descriptor

    Dopo di questo scrive:

    Avvio il sistema di stampa CUPS

    Quindi riindugia per alcuni minuti.. Finalmente mandriva parte... E in tutto questo devo ancora cercare in qualche modo di configurare manualmente il modem (con la solita lunga procedura..), ed inoltre il firefox qui sulla mandriva non fila per nulla alla stessa velocità del windows XP...

    Non so che fare... E' per questo che ho riconsiderato l'idea di installare un'altra distro..
    Ultima modifica di attorianzo : 26-05-2006 alle ore 09.42.43

  6. #6
    L'avatar di Dudo
    Dudo non è connesso Utente storico
    Data registrazione
    06-04-2003
    Residenza
    Roma
    Messaggi
    2,107

    Predefinito

    io ho iniziato per un mesetto con ubuntu, una volta imparate le cose base ho usato per quasi un anno slack...

    se vuoi imparare (devi avere giusto un minimo di conoscenza), installala!!
    Ho le firme disabilitate, quindi non mi interessa cio che e' scritto qui...

  7. #7
    Guest

    Predefinito

    Fatto... Ho riformattato tutto l'HD dove tenevo la doppia partizione windows-mandriva

    Adesso ho un intero HD tutto per ubuntu

    Ho installato ubuntu 5.10 i386.iso

    L'installazione è filata liscia liscia, i tempi di avvio sono sufficientemente rapidi, esteticamente mi piace.

    Ma il mio modem adsl sagem 800 come al solito non viene visto

    Basta uno di questi giorni farò quanto suggeritomi in altri thread che ho postato: Ritornare questo modem alla telecom e prendere un modem ethernet. Avete consigli migliori?
    Ultima modifica di attorianzo : 26-05-2006 alle ore 11.19.42

  8. #8
    L'avatar di Dudo
    Dudo non è connesso Utente storico
    Data registrazione
    06-04-2003
    Residenza
    Roma
    Messaggi
    2,107

    Predefinito

    Citazione Originalmente inviato da attorianzo
    ...cut...

    Basta uno di questi giorni farò quanto suggeritomi in altri thread che ho postato: Ritornare questo modem alla telecom e prendere un modem ethernet. Avete consigli migliori?
    ottimo
    Ho le firme disabilitate, quindi non mi interessa cio che e' scritto qui...

  9. #9
    Guest

    Predefinito

    Citazione Originalmente inviato da JoErNanO
    Slackware è una distribuzione per esperti così come lo è gentoo. O meglio, se non si ha un minimo di manualità con sistemi Gnu Linux non ha senso utilizzare le suddette distro.
    Per imparare consiglio Fedora Core 5 o Ubuntu [ok lo so, sto consigliando una distro-based ].
    Dipende tutto da quello che uno considera come "imparare"... O che cosa vuole imparare. Se l'oggetto è il funzionamento di un sistema GNU/Linux allora ho ragione io. Altrimenti se si vuole imparare ad utilizzare semplicemente un'altra interfaccia grafica allora vanno bene Ubuntu e Fc

    Byez

  10. #10
    Guest

    Predefinito

    sigh... Io non chiedevo tanto ... Solo una versione di linux che non mi facesse impazzire per un semplice modem usb...

    Pazienza...Permettetemi di da qui in poi un OT in questo thread..

    Questo è il mio ultimo post che mando da questo modem..
    La telecom mi ha appena confermato l'annullamento che avevo chiesto della mia 4.9 megabit... Ho chiesto la sostituzione della tariffa verso la alice free (tariffa senza canone..).. In modo da non avere piu spese di internet.. (niente modem -->niente connessione --> niente internet --> niente spese..)

    Per un pò di tempo starò senza ADSL... senza internet a casa... Ho bisogno di disintossicarmi un pò.. E di concentrarmi sui miei studi universitari..

    Vado alla telecom a riconsegnare il modem.. Per un pò di mesi vi scriverò da internet point e Università, insomma continuerò a scrivere nel forum, ma con frequenza parecchio ridotta...

    ... Mi dispiace veramente per chi non crederà a quello che sto per dire ma... Credo che mi mancherete

    Ciao a tutti!

  11. #11
    Guest

    Predefinito

    Citazione Originalmente inviato da Onip
    Dipende tutto da quello che uno considera come "imparare"... O che cosa vuole imparare. Se l'oggetto è il funzionamento di un sistema GNU/Linux allora ho ragione io. Altrimenti se si vuole imparare ad utilizzare semplicemente un'altra interfaccia grafica allora vanno bene Ubuntu e Fc

    Byez
    Forse si. Ma come lo vedi il primo impatto con un sistema Gnu Linux che prevede che tu compili tutto da zero dritto in faccia ad un utente abituato al doppio click sugli .exe??

  12. #12
    L'avatar di madbad
    madbad non è connesso AlterVistiano
    Data registrazione
    25-08-2002
    Messaggi
    842

    Predefinito

    Citazione Originalmente inviato da JoErNanO
    Forse si. Ma come lo vedi il primo impatto con un sistema Gnu Linux che prevede che tu compili tutto da zero dritto in faccia ad un utente abituato al doppio click sugli .exe??
    Io sono partito proprio così... ho installato una RED HAT per circa 10/15 minuti... poi sono passato a una Slackware based (Vector Linux) e devo dire che alla fine non è poi tutto sto macello.

    Basta armarsi di tanta pazienza e di un bel po' di testardaggine.


    Enjoy your Linux-Box

  13. #13
    Guest

    Predefinito

    Citazione Originalmente inviato da madbad
    poi sono passato a una Slackware based (Vector Linux) e devo dire che alla fine non è poi tutto sto macello.
    Parlo infatti di Gentoo.
    Almeno Slackware ha i .tgz e il mitico pkgtool.

  14. #14
    Guest

    Predefinito

    beh, in gentoo lo scoglio più difficile è l'installazione del sistema. Anche se, seguendo il manuale, non è poi così difficile come la si dipinge in giro. Poi, per installare un programma, io non vedo molta differenza tre fare doppio click su un .exe e dare
    Codice:
    # emerge nomeprogramma
    in console. emerge risolve da solo tutte le varie dipendenze compila e installa i vari programmi. Che poi, però (e per fortuna, dico io), vanno configurati per le proprie necessità. E qui viene tutto il divertimento e l'insegnamento...

    Rigorosamente IMHO.

    Byez

  15. #15
    Guest

    Predefinito

    ciao, io uso Ubuntu Linux da circa 2 mesi.
    Ti garantisco che è proprio ottima.
    Per il modem ADSL USB, non ESISTE NESSUNA DISTRO CHE LI POSSA CONFIGURARE DA SOLA perchè funzionano diversamente agli altri modem.
    Se ho capito bene stai usando Ubuntu, quindi leggi questa pagina sul wiki, che ti spiega come configurare i modem ADSL con Ubuntu Linux e/o debian: http://wiki.ubuntu-it.org/Speedweb?h...%28speedweb%29

    Per quanto riguarda il fatto che slackware è la migliore da imparare.... bè ho pensato che chi la scritta si è fatto due canne prima di pensarci su.
    Slackware è una delle distro + complicate dopo Gentoo. Ti ci vuole una bella esperienza e conoscenza x poterla usare.

    Per cominciare io consiglio o Suse Linux (ho incominciato da li e non è niente male la versione 10,0) oppure Mandriva oppure Knoppix oppure Fedora Core 5, però x questa ci vuole un pochino di pazienza in + rispetto alle altre.

    Ubuntu è di livello intermedio.

    Io la uso con tutti e 4 i desktop: Ubuntu con Gnome, Kubunu con KDE, Edubuntu con Gnome modificato e Xubuntu con Xfce.

    Garantisco che da un ottimo livello di preparazione nonchè di conoscenza x tutti i sistemi operativi GNU/LINUX.

    Anche se secondo me, se proprio qualcuno prende il piccio di voler passare a una distro + complessa e/o completa e/o storica, consiglio di passare a Debian, sopratutto se sai usare Ubuntu, anche se io Ubiuntu non credo che la lascerò mai.

    Per quanto riguarda slackware, devi scaricare solo i primi due CDs, oil tre e il sono dei sorgenti.

    Spero di esserti stato di aiuto.

    CIAO

  16. #16
    Guest

    Predefinito

    Ho riportato il modem adsl usb sagem ad un punto 187... Adesso, nell'attesa di comprare un router (mi hanno consigliato un router al post del modem ethernet..) sto usando il mio vecchio 56k interno.

    ...Ovviamente non riesco a fare funzionare questo modem su ubuntu , piu o meno come non riuscivo a fare funzionare il vecchio modem adsl...

    Con la differenza in effetti che mentre c'era parecchio da leggere in rete per fare funzionare il vecchio modem (e nonostante tutto non ci riuscii ) per questo modem non trovo proprio nulla... E' normale che sia cosi difficile fare funzionare in linux un 56k interno?..

  17. #17
    Guest

    Predefinito

    Citazione Originalmente inviato da attorianzo
    E' normale che sia cosi difficile fare funzionare in linux un 56k interno?..
    In effetti è un discreto macello, infatti i modem interni dei portatili sono fatti per funzionare con Windows (tant'è che si chiamano in gergo Winmodem)

    Un punto di partenza può essere questo

  18. #18
    Guest

    Predefinito

    Maaaroooòòòò............ Ma certo che ne avete di pazienza voi linuxiani eh?? C'è da impazzire..

  19. #19
    Guest

    Predefinito

    Citazione Originalmente inviato da attorianzo
    Maaaroooòòòò............ Ma certo che ne avete di pazienza voi linuxiani eh?? C'è da impazzire..
    Si, ma ogni cosa in più che impari è un passo in più verso l'onniscienza!

  20. #20
    Ospite Guest

    Predefinito Win Modem

    I Win Modem in genere non funzionano in Linux. Questo perchè questi in realtà sono dei modem zoppi, nel senso che mancano dei componenti hardware che invece sono presenti nei comuni modem. Pezzi inutili quindi: macché! Tali pezzi sono sostituiti da software che per poter funzionare impegnano la CPU. Quindi, anche se di poco, i winmodem rallentano la velocità del PC. Ma ciò che è grave è che tali software sono chiusi, quindi non è possibile, almeno nella maggior parte dei casi, produrre software sotto linux per farli funzionare.

    Per quanto riguarda i router li non ci son problemi, sempre che non prendi un Digicom. Purtroppo ho avuto la sventura di prendere un Michelangelo Wave e i problemi non sono mancati affatto. Ma linux non c'entra niente perché gli stessi li avevo anche con Winzozz. Era un router passivo: nel senso che in ricezione tutto era ok, ma in fase di invio erano ca..i: persino l'invio di email di qualcke kb era impossibile! Leggendo poi quà e la ho scoperto che non ero l'unico. Era proprio una sola sto router almeno per chi, come me, navigava col protocollo PPPoA (Tele2, a differenza di altri, che in genere utilizzano il PPPoE, usa questo). L'ho quindi cambiato con un NetGear, pagato il 50% in +, ma sono stati soldi ben spesi.

    Ciao.
    Raffaele

  21. #21
    Guest

    Predefinito

    Mmm.... A parte questi Michelangelo Wave ci sono altri router che devo evitare per linux?

  22. #22
    L'avatar di pietrovischia
    pietrovischia non è connesso Utente attivo
    Data registrazione
    17-10-2005
    Residenza
    Padova
    Messaggi
    351

    Predefinito

    Una volta avevo un winmodem Conexant nel portatile toshiba... E a quei vecchi tempi ho scaricato in extremis l'ultima versione free dei drivers per linux Conexant... Poi hanno pensato bene di costruire il sito http://www.linuxant.com/drivers/ e di mettere free solo un versione capped a 14.9 KB/s... ho tirato avanti lungo tempo con l'ultima versione free, che funzionava benissimo, fino a quando sono passato all'adsl

    Ok non c'entra una sega ma mi sono commosso a pensare a quei vecchi tempi.

    P.S. quando dico che funzionava benissimo, intendo dopo un paio di modifiche al sorgente dei drivers, ovviamente

  23. #23
    Guest

    Predefinito

    Citazione Originalmente inviato da pietrovischia
    P.S. quando dico che funzionava benissimo, intendo dopo un paio di modifiche al sorgente dei drivers, ovviamente
    Permettetemi una piccola riflessione... Io ci ho provato... Ho installato una versione di linux (anche piu di una..)... Ho cercato di farla partire... Niente da fare... Non posso connettermi con il modem adsl che alice distribuisce (inspiegabilmente, Mandriva non riusciva a vederlo in automatico anche se doveva beccarlo, Ubuntu non vede nulla proprio..), che è un modem, ovviamente, comunissimo (il piu comune?...)...

    Quindi ho tolto il modem adsl usb e sono tornato al mio vecchio modem interno.. XP lo fa partire senza nemmeno chiedermi il CD con i drivers, senza chiedermi nemmeno il CD di XP, e senza doversi connettere per scaricare nulla..

    Allora ho detto: "gente mi prenderò un router"... Ed è venuto fuori che "è probabile che il router che prenderò mi darà problemi, bisogna scegliere quello giusto.."...

    Poi viene fuori che il winmodem c'è chi riesce a farlo partire con "qualche modifica al sorgente dei drivers, ovviamente".... Il che per me, non è ovvio, anzi, oscuro...

    La mia riflessione sta in questo: C'è qualcosa che non va... Oddio non pensavo che fosse semplice migrare da win a linux... Ma neanche così maledettamente ostico..

    Confidavo nella velocità di evoluzione dell'open source, quasi certo che la genialità delle persone che vi stanno dietro avrebbe fatto di tutto per il povero niubbo che vi si avvicina..

    Tutti partecipano all'andare avanti di un progetto opensource.. Anche i niubbi... dicendo dove trovano difficoltà e segnalando i passi difficili, a chi invece se ne intende, e quindi pensavo che velocemente linux può adattarsi, flessibile, alle novità..

    Ma le cose non sono affatto semplici, e ciò che in XP può essere veramente banale, per un niubbo di linux può essere una seria difficoltà.

    Linux non potrà mai diffondersi come si deve se continua ad essere così... E lo dico con il forte rammarico di uno che giudica scorretta la microsoft e guarda in forte simpatia il proliferare di applicazioni sostitutive alla microsoft..

    Deve diventare uno strumento piu pratico..

    Ancora non ci siamo...

    P.S. : Non per questo mollo... Quando finirà questa sessione di esami procurerò sto router... Ma ... Un router economico va bene vero?..

  24. #24
    Guest

    Predefinito

    quando parli di un router intendi un'ethernet? se è così vai tranquillo su tutti.

    Per quanto riguarda il discorso su linux & co.:
    il problema sai qual è? Che ogni programma, gioco, modem usb e compagnia varia, è pensato SOLO per Windows. Quindi bisogna prendere le cose pensate ANCHE per linux.
    Quando poi dici che Linux non si potrà mai diffondere se continua ad essere così, mi trovi in profondo disaccordo. Pensa se fossi cresciuto non con i .exe ma con i .tar.gz, troveresti molto più difficile l'utilizzo di un'exe che dei sorgenti. Il problema sta nella mentalità, siamo cresciuti, se non tutti in molti, con la mentalità windows quindi quando entriamo per la prima volta nel mondo linux ci sentiamo del tutto spaesati (è come andare in un paese islamico dove la cultura è completamente diversa). Tutto sta ad abituarsi e soprattutto a cambiare la mentalità, linux si deve adattare, ma non deve cambiare, le radici devono essere le stesse, senò tutta la filosofia linux va, come si dice da me, cap e cascion (a quale paese :D ).
    Quindi non vedere il tuo modem che viene riconosciuto senza problemi da windows, ma chiediti perchè quel modem viene riconosciuto senza problemi, SOLO da windows!

Regole di scrittura

  • Non puoi creare nuove discussioni
  • Non puoi rispondere ai messaggi
  • Non puoi inserire allegati.
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •