Visualizzazione risultati 1 fino 19 di 19

Discussione: revolution os

  1. #1
    L'avatar di rgate
    rgate non è connesso Utente Bannato
    Data registrazione
    05-12-2002
    Messaggi
    382

    Predefinito revolution os

    ... ieri a casa mia era propio una giornata tipica invernale ... cielo cupo, nubi basse e la voglia di nn fare propio niente ....

    allora ieri pomeriggio ho deciso di rivedermi il film Revolution OS il classico films che puoi consigliare a qualsiasi webmaster e 6 sicuro che non si annoia !!!

    ogni volta mi lascia sempre 1000 interrogativi, e 1000 considerazioni .....


    E' così anche x Voi ????

    e se si .... a quasi 25 anni da quando i fatti sono sucessi, cosa ritenete + veritiero o cosa è ancora completamente valido ???

    un saluto da Anna

  2. #2
    Guest

    Predefinito

    ma di che parla questo film?? non l'ho mai sentito nominare O.o

  3. #3
    Guest

    Predefinito

    E' un documentario veramente bellissimo!!!
    L'ho visto a casa di un mio amico che ha la vhs...

    Mi ha appassionato soprattutto la prima parte con Stallman e Torvalds :grin: :grin:

    Lo consiglio a tutti coloro che si vorrebbero avvicinare al mondo del software libero ma hanno ancora dei dubbi

  4. #4
    Guest

    Predefinito

    lo procuro all'istante
    io ho intenzione di fare una raccolta di films/documentari dall'hacking all'open source dalla microsozz a fahrenheit 9/11

  5. #5
    L'avatar di rgate
    rgate non è connesso Utente Bannato
    Data registrazione
    05-12-2002
    Messaggi
    382

    Predefinito

    Citazione Originalmente inviato da theotacon
    E' un documentario veramente bellissimo!!!
    L'ho visto a casa di un mio amico che ha la vhs...

    Mi ha appassionato soprattutto la prima parte con Stallman e Torvalds :grin: :grin:

    Lo consiglio a tutti coloro che si vorrebbero avvicinare al mondo del software libero ma hanno ancora dei dubbi
    xchè dici "a tutti coloro che si vorrebbero avvicinare al mondo del software libero " non 6 convinto, che farebbe aprire gli occhi a molti !!! , anzi io consiglierei la visione a chi proprio non vuole sapere di Open Source, certamente fa riflettere anche le persone + ostiche, non siete proprio convinti ???
    Ultima modifica di rgate : 25-10-2004 alle ore 23.55.18

  6. #6
    Guest

    Predefinito

    beh vedrò d'accattarlo pure io a questo punto.. :D

  7. #7
    Guest

    Predefinito

    io anche se sono ormai favorevolissimo all'open source lo vedo :winkOLD:

  8. #8
    L'avatar di rgate
    rgate non è connesso Utente Bannato
    Data registrazione
    05-12-2002
    Messaggi
    382

    Predefinito

    ora ... fare una recensione non me la scento ...
    certamente ce ne saranno molte in giro .....

    ma per ora mi è capitata questa .... http://www.unita.it/index.asp?SEZION...TOPIC_ID=32385

  9. #9
    Guest

    Predefinito

    Da quando ho finito di leggere la biografia di Stallman reputo revolution OS una mezza cagata perché come documentario spiega veramente poco.

    Personalmente ritengo che "l'ideologia del Free Software" sia troppo idealistica: (tanto per riprendere le introduzioni classiche di stallman) un cuoco che non vuole condividere la ricetta di un piatto prelibato non "tradisce" solo chi ha fatto la richiesta, ma tradisce anche theotacon, rommel, ngsphere, rgate, numerone, dweb, dodi ecc...

    Ritengo un cuoco che fa un simile "tradimento" un cuoco di scarsa considerazione, ma allo stesso tempo non ritengo assolutamente giustificata l'imposizione della condivisione.

    Ritengo più appropiata "l'ideologia OpenSource" che, invece, non demonizza chi non condivide.

    Spero d'aver risposto correttamente alle domande.

    A gennaio esce Revolution OS 2 che, da quel che ho capito, dovrebbe parlare dell'OpenSource in maniera meno astratta e più pratica.
    Ultima modifica di numerone : 26-10-2004 alle ore 00.17.44

  10. #10
    Guest

    Predefinito

    Citazione Originalmente inviato da rgate
    xchè dici "a tutti coloro che si vorrebbero avvicinare al mondo del software libero " non 6 convinto, che farebbe aprire gli occhi a molti !!! , anzi io consiglierei la visione a chi proprio non vuole sapere di Open Source, certamente fa riflettere anche le persone + ostiche, non siete proprio convinti ???
    Personalmente ho letto documenti che mi hanno "scosso" di piu'... se per esempio leggi "La cattedrale e il bazaar" oppure documenti sulla vita di Stallman come per esempio "SOFTWARE LIBERO PENSIERO LIBERO: SAGGI SCELTI DI RICHARD STALLMAN" Vol 1 e 2 (presenti in rete liberamente) vedrai che ti lasceranno qualche cosa dentro che Revolution OS non ti ha lasciato...
    Almeno questo è quello che è successo a me...

    per numerone:

    non credo che l'ideologia del software libero sia troppo idealistica in quanto all'inizio tutto il software era libero e tutti lo scambiavano senza problemi di licenze... poi la massa ha cominciato a spingersi verso l'informatica e quindi hanno cominciato a crearsi i vari os proprietari...
    Ciao!

  11. #11
    L'avatar di rgate
    rgate non è connesso Utente Bannato
    Data registrazione
    05-12-2002
    Messaggi
    382

    Predefinito

    Citazione Originalmente inviato da numerone
    A gennaio esce Revolution OS 2 che, da quel che ho capito, dovrebbe parlare dell'OpenSource in maniera meno astratta e più pratica.
    si avevo letto qualche cosa acnh'io in giro ... ed è x questo che mi sono ricordata che avevo in giro il libro e la casetta .... staremo a vedere ...

  12. #12
    Guest

    Predefinito

    Citazione Originalmente inviato da theotacon
    non credo che l'ideologia del software libero sia troppo idealistica in quanto all'inizio tutto il software era libero e tutti lo scambiavano senza problemi di licenze... poi la massa ha cominciato a spingersi verso l'informatica e quindi hanno cominciato a crearsi i vari os proprietari...
    Ciao!
    Ma comunque non puoi obbligare a condividere. Se uno non vuol farlo perché deve farlo? Son cazzi sua...

  13. #13
    Guest

    Predefinito

    Citazione Originalmente inviato da numerone
    Ma comunque non puoi obbligare a condividere. Se uno non vuol farlo perché deve farlo? Son cazzi sua...
    D'accordissimo su questo punto... infatti Stallman non ha mai obbligato Bill Gates o altri a condividere software...

  14. #14
    Guest

    Predefinito

    Citazione Originalmente inviato da theotacon
    D'accordissimo su questo punto... infatti Stallman non ha mai obbligato Bill Gates o altri a condividere software...
    Stando all'ideologia FS tutto il sofware dovrebbe essere libero...

  15. #15
    Guest

    Predefinito

    ragazzi però dobbiamo anche capire che le software houses creano milioni di posti di lavoro.. se fosse tutto freeware questi posti di lavoro sarebbero ridotti al decimo... per me va benissimo che ci siano due fronti... da una parte linux e dall'altra la microsoft a rappresentare le due facce della medaglia, con un'offerta diversa per il consumatore :)

  16. #16
    Guest

    Predefinito

    Citazione Originalmente inviato da NrgSphere
    ragazzi però dobbiamo anche capire che le software houses creano milioni di posti di lavoro.. se fosse tutto freeware questi posti di lavoro sarebbero ridotti al decimo... per me va benissimo che ci siano due fronti... da una parte linux e dall'altra la microsoft a rappresentare le due facce della medaglia, con un'offerta diversa per il consumatore :)
    Parole fritte e rifritte...
    Le software house ti pongono in uno stato di schiavismo....

  17. #17
    Guest

    Predefinito

    bada bene che open source non significa freeware (parola che stallman, uno dei grandi dell'open source, invita ad evitare quando si parla di free software).
    il free software mira alla libertà, non al prezzo

  18. #18
    Guest

    Predefinito

    lo so perfettamente rommel anche se spesso le cose vanno insieme :)

  19. #19
    express non è connesso AlterVistiano
    Data registrazione
    08-08-2003
    Residenza
    Cagliari/Pisa
    Messaggi
    799

    Predefinito

    la notorieta' del software libero la si deve a due fattori:
    1) L'industria ha investito pesantemente sulla cosidetta "new economy"
    2) Il software libero si trova GRATIS.

    il primo fattore ha fatto si' che si pensasse al software come ad un qualcosa di necessario e la seconda ha reso questa necessita' piu' indolore.

    Se ci pensate bene la diffusione di internet e del pc in generale non sta tanto nel fatto che e' utile (molti 'utenti' praticamente non sanno utilizzare il computer e la ragione sta nel fatto che per farlo ci vuole cervello, cosa questa che o nn si ha o nn si vuole spendere in questo) e risolve molti problemi "personali", quanto piuttosto nel fatto che era (ed e') uno dei nuovi strumenti del consumismo. [Un 486 e' piu' che sufficiente per tenere la contabilita' di un ufficio, ma realisticamente, chi si sogna di farlo per davvero?]. Probabilmente senza questo interesse economico che gira attorno al pc, gli hacker sarebbero rimasti una schiera di deficienti esperti di un coso che nn serve a nulla e sarebbero stati considerati alla stregua degli esperti in costruzioni con gli stuzzicadenti o giu' di li', e, analogamente, il software libero sarebbe stato visto come una specie di schiribizzo di fricchettoni che non hanno mai lavorato in vita loro. Miei cari signori (e signore) e' il soldo a comandare.
    http://express.altervista.org
    Dato un lavoro, si possono scegliere due sole delle seguenti caratteristiche: veloce, economico, di qualità.
    Così capita che se un lavoro è veloce ed economico non sarà di qualità; se è veloce e di qualità non sarà economico; se è economico e di qualità non sarà veloce.

Regole di scrittura

  • Non puoi creare nuove discussioni
  • Non puoi rispondere ai messaggi
  • Non puoi inserire allegati.
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •