Visualizzazione risultati 1 fino 2 di 2

Discussione: Distro linux

  1. #1
    L'avatar di Serverplus
    Serverplus non è connesso Utente attivo
    Data registrazione
    07-04-2004
    Messaggi
    475

    Post Distro linux

    Credo che uno dei modi migliori, per iniziare una cosa, sia partire dall'inizio, per permettere anche a chi conosce poco o per nulla l'argomento, di avere una base.
    Per cui illustro di seguito brevemente quante e quali sono le principali.

    Una distribuzione (distro) in pratica è un confezionamento (packaging) di Linux, con procedure che semplificano l'installazione e con una raccolta di software, utility e tools a completamento di un pacchetto che si possa definire sistema operativo, cosi come è comunemente conosciuto.

    Linux (Linux di Linus Torvalds per intenderci) di per se, difatti non è altro che il semplice kernel, le stesse utility di base e di gestione dei files sono state aggiunte in seguito col progetto GNU. Per questo dovremmo sempre hiamarlo GNU/Linux e non riduttivamente solo "Linux". In definitiva, quando parliamo di Linux come sistema operativo, stiamo facendo una addizione:
    Linux (kernel) + GNU (utility di base) + Distro (a scelta).

    Quale scegliere
    Una distribuzione viene scelta sulla base delle necessità dell'utente, oltre che sull'esperienza dello stesso. Ogni distro difatti ha caratteristiche
    diverse, pensate proprio per soddisfare tipologie di utenti differenti.

    Le distribuzioni differiscono per:
    Numero e versioni dei programmi installabili;
    Versione del kernel utilizzata e modalita' di pre-installazione;
    Procedura di installazione (interfaccia utente e possibilità di definire opzioni e scegliere quale software installare);
    Organizzazione di file di configurazione, programmi, log nel file system;
    Configurazioni predefinite del software installato;
    Tipo di supporto tecnico e di manuali a disposizione.

    >> Caldera
    Tra le prime a proporsi sul mercato delle distribuzioni commerciali, con la sua OpenLinux rilasciata in due differenti versioni, una dedicata ai server e una invece adattata all'utenza desktop. Come si richiede ad una distribuzione commerciale, grande attenzione è prestata ai dettagli, come ad esempio ai tools ed alle utility presenti, alla operazione di installazione ecc.

    >> Debian
    La Debian è una delle distribuzioni più conosciute, è gratuita e si presenta con più di 1500 pacchetti software precompilati e pronti per essere installati sulla propria macchina.

    >> Gentoo
    Gentoo Linux è una speciale distribuzione di Linux che può essere ottimizzata e personalizzata per quasi ogni applicazione di cui possiate avere bisogno. Il sistema su cui si basa Gentoo è chiamato Portage, ed è interamente scritto in Python. Gradita da chi ama personalizzare a fondo il proprio ambiente operativo.

    >> Lindows
    La potremmo probabilmente definire la distribuzione più 'commerciale', semplicemente per il fatto di esser stata pensata per l'utente meno esperto, integra difatti una interfaccia grafica rivolta a chi è abituato a lavorare con MS Windows XP o Apple Mac OSX.

    >> Madeinlinux
    Madeinlinux è una distribuzione interamente sviluppata in Italia dalla società MLX S.r.l. che ha pensato bene di esordire nel mondo Linux con una distribuzione tutta nostrana. Una distribuzione quindi italiana e rivolta al mercato italiano.

    >> Mandrake
    Particolarmente orientata al mercato desktop, la francese Mandrake è tra le più semplici da installare e permette di scegliere tra una serie di ambienti grafici, Gnome compreso.

    >> Red Hat
    Probabilmente la distribuzione Linux più famosa per gli utenti. Col passare del tempo diventata quasi uno standard, offre toll semplificati e interfaccia 'user friendly'.

    >> Slackware
    Non semplice da installare per i meno esperti, è invece molto gradita dai puristi, che possono analizzarla a fondo per capirne i funzionamenti. Non esistono versioni commerciali, è stata tra le prime a comparire nel panorama Open Source.

    >> Suse
    Sviluppata da una azienda Tedesca, utilizza KDE come ambiente grafico. Purtroppo non esiste una versione free da scaricare ed installare, è disponibile però una versione live da usare direttamente da cd oppure la possibilita' di installarla utilizzando il server ftp della casa tedesca.

    >> TurboLinux
    Poco conosciuta da noi, è diventata invece leader del mercato Linux asiatico grazie anche alle versioni in lingue cinese e giapponese.

  2. #2
    Guest

    Predefinito

    Ovvero: www.lwm.altervista.org e puoi scegliere

Regole di scrittura

  • Non puoi creare nuove discussioni
  • Non puoi rispondere ai messaggi
  • Non puoi inserire allegati.
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •