Forum

Discussione: Trasferire sito altervista.org su domino .it già esistente

Visualizzazione risultati 1 fino 7 di 7

  1. 23-03-2011, 18.09.49

    #1
    caffeverri
    caffeverri non è connesso Neofita
    Data registrazione
    23-06-2010
    Messaggi
    4

    Predefinito Trasferire sito altervista.org su domino .it già esistente

    Ciao a tutti,
    ho creato un sito web su altervista.. al momento il sito web è raggiungibile all'indirizzo www.sitoweb.altervista.org

    Vorrei comprare un dominio .it, o meglio vorrei spostare il nuovo sito web che ho creato con altervista su un dominio .it già esistente (creato anni fa da un'altro web master, che gentilmente mi ha fornito il codice autoritativo per il cambio di registrar). Qual'è la procedura da seguire?

    Quando entro nel pannello di controllo di altervista e cerco di registrare il mio dominio .it, giustamente il sistema mi comunica che il dominio in questione è gia in uso. Tuttavia non mi da la possibilità di inserire alcun codice o altro per passare ad altervista o comunque per assumere il controllo del dominio.

    Scusate ma non sono molto pratico di domini.. Spero di essermi spiegato bene.. Faccio un po di confusione tra registar, mantainer..

    Grazie

  2. 23-03-2011, 18.27.10

    #2
    L'avatar di dapeco
    dapeco
    dapeco non è connesso Community Manager
    Data registrazione
    21-10-2003
    Residenza
    Brusasco (To)
    Messaggi
    4,182
    Il problema è che AlterVista non permette e non supporta il trasferimento in entrata di un dominio di secondo livello.
    Ho visto cose che voi utenti non potreste immaginare... siti da combattimento irregolari al largo dei bastioni di Orione. E ho visto account balenare nel buio vicino alle porte di Tannhauser. E tutti quei momenti andranno perduti nel tempo come lacrime nella pioggia. È tempo di sospendere...

    ASD Brusasco - C'è altro sport oltre al calcio!

    "Io sono vivo, voi siete morti" (Philip Dick, Ubik)

  3. 23-03-2011, 19.31.20

    #3
    caffeverri
    caffeverri non è connesso Neofita
    Data registrazione
    23-06-2010
    Messaggi
    4
    ah ecco perchè.. quindi, correggimi se sbaglio, le uniche 2 soluzioni sarebbero:
    - cancellare completamente il dominio e riacquistardo direttamente da altervista
    oppure
    - spostare il sito su un altro spazio web e attuare la procedura di trasferimento dominio

  4. 24-03-2011, 09.51.06

    #4
    L'avatar di dapeco
    dapeco
    dapeco non è connesso Community Manager
    Data registrazione
    21-10-2003
    Residenza
    Brusasco (To)
    Messaggi
    4,182
    Citazione Originalmente inviato da caffeverri Visualizza messaggio
    ah ecco perchè.. quindi, correggimi se sbaglio, le uniche 2 soluzioni sarebbero:
    - cancellare completamente il dominio e riacquistardo direttamente da altervista
    oppure
    Un dominio di secondo livello non si può cancellare prima della sua scadenza (più i tempi di grace successivi in cui non è funzionante). Inoltre dovresti approfondire se il dominio di secondo livello, con i servizi offerti da AlterVista (sui domini di secondo livello) è ciò che fa per te.

    Citazione Originalmente inviato da caffeverri Visualizza messaggio
    - spostare il sito su un altro spazio web e attuare la procedura di trasferimento dominio
    Non ho compreso cosa intendi.
    Ho visto cose che voi utenti non potreste immaginare... siti da combattimento irregolari al largo dei bastioni di Orione. E ho visto account balenare nel buio vicino alle porte di Tannhauser. E tutti quei momenti andranno perduti nel tempo come lacrime nella pioggia. È tempo di sospendere...

    ASD Brusasco - C'è altro sport oltre al calcio!

    "Io sono vivo, voi siete morti" (Philip Dick, Ubik)

  5. 24-03-2011, 17.32.35

    #5
    caffeverri
    caffeverri non è connesso Neofita
    Data registrazione
    23-06-2010
    Messaggi
    4
    nel senso.. io ora ho creato il sito con joomla su altervista.. dovrei installare il sito su qualche altro spazio web (tipo virgilio, ecc) e poi provare a prendere il dominio .it con il codice autoritativo.. giusto?

    mi sembra di aver capito che ora come ora non lo posso fare perchè è una limitazione di altervista.. o forse ho compreso male

  6. 24-03-2011, 20.24.36

    #6
    L'avatar di dapeco
    dapeco
    dapeco non è connesso Community Manager
    Data registrazione
    21-10-2003
    Residenza
    Brusasco (To)
    Messaggi
    4,182
    La limitazione di AlterVista è che non puoi trasferire un dominio di secondo livello da un operatore ad AlterVista (al contrario è possibile). Il contenuto del tuo account può essere spostato dove meglio desideri (copi i file via ftp, fai il dump del database con phpmyadmin e ricopi tutto sull'altro spazio e riconfiguri l'applicativo).
    Ho visto cose che voi utenti non potreste immaginare... siti da combattimento irregolari al largo dei bastioni di Orione. E ho visto account balenare nel buio vicino alle porte di Tannhauser. E tutti quei momenti andranno perduti nel tempo come lacrime nella pioggia. È tempo di sospendere...

    ASD Brusasco - C'è altro sport oltre al calcio!

    "Io sono vivo, voi siete morti" (Philip Dick, Ubik)

  7. 25-03-2011, 17.46.15

    #7
    caffeverri
    caffeverri non è connesso Neofita
    Data registrazione
    23-06-2010
    Messaggi
    4
    se ho capito bene un dominio di secondo livello significa che per esempio se acquisto un dominio tipo miosito.it, digitando nel web www.miosito.it vengo indirizzato a www.miosito.altervista.org. giusto?

    dopo alcune ricerche, qui sotto incollo la descizione dettagliata del mio problema postata anche su un'altro forum.. vorrei capire come posso intervenire..



    Alcuni mesi fa ho creato per una ditta un sito web su altervista (utilizzando joomla). Al momento il sito è raggiungibile all'indirizzo "www.nomeditta.altervista.org"

    Anni fa la ditta in questione si è affidata ad un'altra società per la creazione di un sito web che tutt'ora è raggiungibile all'indirizzo "www.nomeditta.it".

    Il mio problema ora è trasferire il nuovo sito web che ho creato, sul dominio già esistente "nomeditta.it". La società che ha creato il sito in precedenza mi ha fornito un "codice autoritativo" (a quanto pare per prendere il controllo del dominio .it) senza fornirmi ulteriori spiegazioni. Ovviamente non ho nessun tipo di controllo sui files relativi al vecchio sito, ecc..

    Ammetto di essere abbastanza ignorante in materia di domini, trasferimenti, mantainer, registrar, ecc...

    Da quel che ho capito servendomi di WHOIS, la società (quindi il Registrar) che appunto ha acquistato in precedenza il dominio, ha un contratto sincrono con "registro.it".

    Ora parto con le domande

    1) quindi se ho capito bene per prendere il controllo del dominio "nomeditta.it" occorre cambiare il registrar, che in questo caso diventerei io stesso.. giusto?

    2) la domanda più importate è "come faccio a farlo ???"

    3) attualmente la ditta alla quale ho creato il sito utilizza degli indirizzi mail tipo "info@nomeditta.it". Questi indirizzi quindi si appoggiano sull'attuale registrar? Dopo il trasferimento verranno eliminati? Potrò ricrearli tramite altervista o in altri modi?

    4) ho visto anche che al momento "www.nomeditta.it" utilizza i DNS dell'attuale registrar. Andranno quindi sostituiti con i DNS di altervista?

    Grazie in anticipo per le risposte..

Thread Information

Regole di scrittura

  • You may not post new threads
  • You may not post replies
  • You may not post attachments
  • You may not edit your posts
  •  

SEO by vBSEO